FROM CACHE - it_header

Come promuovere il tuo negozio gratuitamente

Alessio
Shopify Staff
Shopify Staff

Alessio_0-1658421618586.jpeg

 

È noto che la promozione di un negozio online può essere un processo costoso poiché non sempre ci sarà un ritorno sull'investimento effettuato. Dal momento che questo è un rischio da prendere quando si promuove un'attività, abbiamo deciso di compilare questo articolo e suggerirti alcuni modi per promuovere il tuo negozio gratuitamente.

 

I metodi che troverai qui sotto non costituiscono una guida completa e non dovrebbero essere utilizzati al posto della pubblicità a pagamento, piuttosto come un modo economico e alternativo per promuovere il tuo negozio in aggiunta ai tuoi annunci a pagamento.

 

Attingi alla tua cerchia personale

 

La maggior parte dei commercianti ammette che le prime vendite effettuate sul loro negozio online provengono da persone che conoscono. Gli amici e la famiglia in genere hanno piacere di vederti raggiungere gli obiettivi che ti prefissi e generalmente, saranno più che felici di aiutarti.

 

Aggiungi un link al tuo negozio su tutti i tuoi profili delle reti social, che si tratti di account personali o aziendali. Condividi il tuo negozio sui tuoi account personali come Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram e Snapchat.

 

Effettuare un acquisto sul tuo negozio non è l'unico modo in cui i tuoi contatti possono aiutarti. Chiedi esplicitamente alle tue conoscenze più strette di condividere un link al tuo negozio sui loro profili social per mostrare il loro sostegno alla tua attività.

 

Anche se questo non garantirà le vendite, spargerà la voce sull'avvio del tuo negozio e genererà un po' di traffico fin dall'inizio.

 

Unisciti alle comunità online

 

Se i prodotti che vendi tramite il tuo negozio si rivolgono ad un pubblico o un interesse specifico, puoi trovare comunità online a cui vendere. Ad esempio: se fai parte di un gruppo sportivo in particolare, oppure sei membro di un forum specifico e gruppi di discussione su Facebook.

 

Molte delle persone che fanno parte del tuo stesso circolo sportivo avranno acquistato attrezzatura da negozi online, reperiti e consigliati da membri iscritti a queste pagine e comunità. Puoi iscriverti a questi gruppi e comunità per diventarne un collaboratore regolare.

 

Dopo esserti costruito una reputazione e aver creato legami con i suoi membri, puoi condividere un link al tuo negozio, magari con un codice sconto per invogliare i futuri clienti a effettuare acquisti. 

 

Costruisci la tua comunità online

 

Molti dei negozi sui quali faccio personalmente acquisti hanno dedicato tempo a creare una comunità online (community). Invece di considerarla solo un'opportunità commerciale, puoi vedere la comunità che alimenti come un gruppo di acquirenti che rimarrà fedele non solo a te, ma anche al tuo marchio.

 

È fondamentale costruire una forte identità di marca per stabilire i valori della tua azienda. Da lì, puoi dar vita alle fondamenta della tua comunità.

 

Nei casi che ho osservato, i marchi hanno adottato un nome per le comunità che curano. Dare un nome alla comunità può davvero aiutare a conferire un senso di appartenenza all'interno del gruppo, che può aiutare a trasformare la tua clientela in un gruppo di individui che la pensano allo stesso modo.

 

Alcuni modi in cui puoi farlo sono:

 

  • Ripubblicare contenuti condivisi dai tuoi clienti che menzionano i tuoi prodotti sulle reti social può essere un ottimo modo per guadagnare la fiducia dei clienti. Vedere un cliente con uno dei tuoi prodotti conferirà inoltre un senso di legittimità alla tua attività e divertirà i tuoi clienti. Incoraggia i tuoi clienti a taggare il profilo della tua azienda sulle loro pubblicazioni che includono i tuoi prodotti per avere l'opportunità di apparire sulla tua pagina.
  • Crea una newsletter specifica alla tua nuova comunità. Interagisci con i tuoi clienti ed evita di vendere i tuoi prodotti: dai la priorità alle relazioni e incoraggia il dialogo.
  • Mantieni la gestione della community sui canali delle reti social per mostrare alle persone che sei coinvolto nella tua community.
  • Pubblica foto della tua community in azione.
  • Crea un gruppo Facebook privato per consentire alla tua comunità di discutere in uno spazio sicuro.
  • Trova una causa in cui tu e la tua comunità credete, che sia BLM (Black Lives Matter), l'ambientalismo, la consapevolezza del cancro al seno o qualsiasi altro argomento di attualità. Per alcuni marchi ha senso diventare ecologici: il 66% dei consumatori globali preferisce fare acquisti presso una compagnia eco-responsabile. Sii autentico nel farlo e considera come puoi renderti utile per la causa che ti sta a cuore - non abbassarti all'attivismo performativo.

 

Contatta i blogger

 

Gli autori di blog sono sempre alla ricerca di contenuti da pubblicare. Con una buona presentazione potresti aver diritto a una menzione su uno dei loro articoli o una pubblicazione da condividere poi con i tuoi clienti.

 

Potresti offrirti volontario per scrivere un articolo su un argomento in particolare e includere una descrizione della tua attività e un link al tuo negozio sul tuo profilo biografico. 

 

Potresti anche richiedere la pubblicazione di un articolo di giornale, che parli del lancio del tuo negozio oppure del lancio di un nuovo prodotto. Le riviste locali, i blog e coloro che scrivono articoli sulla tua nicchia di prodotti specifica desiderano spesso presentare la storia di un'azienda nella loro località/campo.

 

Potresti anche chiedere a un blog affermato di recensire il tuo prodotto se sei disposto a fornirgli quell'articolo gratuitamente.

 

Cerca una collaborazione strategica

 

Un ottimo modo per fare in modo che la base di clienti di un'altra azienda veda il tuo prodotto è attraverso le collaborazioni (partnership). Per far sì che questo sia possibile, ti consigliamo di trovare un marchio a cui non fai concorrenza, con cui condividi la tua filosofia di vendita e che si rivolge alle persone che stai cercando di attirare.

 

Può volerci un po' di tempo e fortuna per scovare queste opportunità, ma puoi sbizzarrirti ed essere creativo con la collaborazione che stai creando:

 

  • Organizza un concorso e offri come premio uno dei tuoi prodotti sugli account del negozio/o reti social del tuo partner.
  • Confeziona campioni del tuo prodotto o sconti esclusivi con prodotti complementari (ad es. un misto di assaggi di bevande con ogni ordine di bottiglie d'acqua del tuo partner).
  • Creare un prodotto insieme.
  • Proponi al tuo partner di presentare il loro prodotto sul tuo negozio e all'interno della tua newsletter, in cambio della stessa promozione da parte loro.

 

Concorsi

 

Quante volte alla settimana vedi pubblicazioni su Facebook o Instagram che ti propongono qualcosa di simile: "Per partecipare al concorso, metti un mi piace sulla nostra pagina, tagga tre amici nella sezione commenti, metti mi piace su questa pubblicazione e condividila sul tuo profilo!”?

 

Personalmente ne vedo almeno una al giorno e ammetto di aver già partecipato a iniziative come questa. In questi casi i negozi non solo tentano di ottenere nuovi seguaci, ma anche di far promuovere la loro attività in modo gratuito, avendo offerto la possibilità di vincere un concorso ai loro potenziali clienti. È un'esperienza vantaggiosa sia per te che per i tuoi clienti, che parteciperanno ad un'attività divertente. 

 

I concorsi si integrano sia alla costruzione della tua comunità che alla ricerca di una collaborazione strategica.

 

Puoi dare un'occhiata a questa guida sulla creazione di un concorso online coinvolgente su questo blog.

 

Marketing di contenuto

 

La creazione di contenuti per raccontare storie sul tuo marchio tramite un blog, e-mail, video o reti social viene definita marketing di contenuto (content marketing). Puoi sviluppare contenuti significativi e coinvolgenti per i tuoi clienti adottando una strategia di contenuti.

 

Una strategia di contenuto è la parte del tuo piano di marketing che definisce come utilizzi i contenuti per dimostrare la tua esperienza e costruire una relazione con il tuo pubblico.

 

Shopify ha un'abbondanza di risorse per aiutarti a elaborare una strategia di contenuti adatta al tuo marchio. Questo manuale di aiuto ripercorre le basi e questo articolo del blog italiano dove troverai diversi consigli sulle tipologie di marketing di contenuto.

 

Il marketing di contenuto sul sito web del tuo negozio può migliorare enormemente la SEO (ottimizzazione dei motori di ricerca) del tuo negozio, che a sua volta gioca un ruolo enorme nell'attirare vendite e potenziali clienti. La chiave per la SEO è capire cosa cercheranno i tuoi clienti e garantire che il tuo sito sia impostato per gestire al meglio i prodotti e i contenuti che stanno cercando. HubSpot offre un corso gratuito sul marketing dei contenuti (attualmente solo in inglese) che consiglio vivamente di provare.

 

Ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO)

 

Il primo punto di riferimento per la ricerca di un articolo online è sicuramente Google. Google e altri motori di ricerca determinano quali siti web corrispondono alla richiesta dell'utente e li presenteranno in ordine di pertinenza.

 

Ci sono molti fattori che possono far apparire il tuo negozio online più in alto nei risultati di ricerca:

 

  • Il numero di link naturali (non a pagamento o di reti social) che puntano al tuo negozio da altri siti web
  • L'autorità del sito web basata sul coinvolgimento e altri fattori
  • L'età del tuo dominio
  • La struttura e il contenuto del sito ottimizzati per i motori di ricerca

 

Mentre i primi tre potrebbero essere fuori dal tuo controllo, puoi fare tutto ciò che è in tuo potere per assicurarti che la struttura e il contenuto del tuo sito web siano ottimizzati per i motori di ricerca. Sebbene la SEO sia un argomento troppo ampio per scendere nei minimi dettagli in questo articolo, Shopify ha un'ottima guida sulla SEO per principianti che puoi trovare cliccando qua

 

Puoi inoltre ricorrere all'utilizzo di app che ti aiutano a migliorare la SEO, come ad esempio SEO Booster: Speed & Marketing (offre un piano gratuito), per ottimizzare le tue immagini, mappa del sito, il posizionamento tra i risultati di Google e il traffico organico in entrata. 

 

Sebbene la SEO non promuove attivamente il tuo negozio in modo gratuito, lavora dietro le quinte per assicurarsi che il tuo negozio abbia priorità quando si tratta di motori di ricerca.

 

Conclusione

 

Non tutte le promozioni del negozio devono essere effettuate tramite pubblicità a pagamento online. Sebbene meno convenzionali, ci sono molti modi per promuovere il tuo negozio senza spendere troppo e ridurre ulteriormente il budget dedicato al marketing. Anche se queste pratiche possono rivelarsi molto fruttuose, ti consigliamo di implementare queste tattiche in concomitanza con strategie di marketing a pagamento per ottenere il maggior numero di vendite possibili.