Cos’è Shopify?

Sofia
Shopify Staff

Cos’è Shopify? 

Perché, come e quando iniziare.

Shopify Cloud (4).gif

 

Probabilmente duranti gli ultimi mesi avrai sentito molto parlare di Shopify e della sua espansione. È dunque arrivato il momento di fare maggiore chiarezza ed evidenziare i suoi tratti chiave.

Iniziamo descrivendo in maniera chiara e semplice Shopify, attraverso la definizione tratta dall’articolo del nostro blog:   

  • “Shopify è la compagnia che offre un software in abbonamento (Saas) permettendo a chiunque di creare un negozio online e vendere i propri prodotti o servizi. Rende possibile anche la vendita tramite sedi fisiche, social media e altri canali.”

Ebbene sì, chiunque. La mission del CEO Tobias Lütke, spiegata nell’articolo dal presidente Harley Finkelstein, fu sin da subito quella di rendere più semplice il commercio online e permettere a quante più persone possibili di abbracciare il mondo dell’imprenditorialità. È un’ottima soluzione “tutto in uno” pensata per chi ha voglia di iniziare da zero, ma anche per chi ha un sito esistente e vuole effettuare una migrazione

12-59-37737-76972

Perché dovrei scegliere Shopify?

1. Meno Costi, Più Tempo a Disposizione

  • Il modello su cui si basa Shopify permette l’utilizzo di una piattaforma in cloud, ovvero su un server remoto sempre accessibile tramite una connessione internet e che conserva i dati in una “nuvola immaginaria” esterna alla tua azienda (esempi tipici sono la posta elettronica, Google drive, iCloud e molti altri.). Queste caratteristiche, riducono i costi di gestione e manutenzione e fanno risparmiare tempo a chi utilizza la piattaforma. 
  • Non avrai bisogno di acquistare un servizio di “hosting” - ovvero lo spazio virtuale che ospita un sito e permette a quest’ultimo di essere trovato dai motori di ricerca.

2. Strumenti gratuiti

  • Grazie ai vari strumenti gratuiti che Shopify rende disponibili, infatti, sarà possibile creare un logo personalizzato, prendere spunti per il nome da dare al brand e generare le pagine obbligatorie da redigere per proteggere l’azienda. Molto importante è la possibilità di acquistare il dominio più adatto alla tua attività. Di seguito, una panoramica del pannello di controllo in cui, a sinistra, sono elencate le voci principali:

12-13-34071-36712

  • Marketing: qualsiasi business plan che si rispetti contiene una strategia di marketing. Non tutti i commercianti, però, sono esperti o sanno quale sia la mossa più adatta per la propria nicchia o audience al momento del lancio. Ecco che entra in gioco Shopify, che mette a disposizione svariati strumenti come: Shopify Email (per automatizzare le campagne di email marketing), esaustivi articoli di blog (Marketing), possibilità di creare report puntuali ed effettuare analisi dettagliate sulle vendite, elaborare campagne e automazioni per i Social Media (Shopify è partner di Google Shopping, Facebook & instagram, Pinterest, TikTok etc.), impostare sconti con due semplici mosse e tanto altro ancora.
  • SEO: tutti i negozi di Shopify hanno una SEO integrata, ovvero molte funzionalità sono native e non dovrai occuparti di loro (ad esempio i file sitemap.xml e robots.txt del tuo sito web vengono generati automaticamente). 
  • Spedizioni: attraverso le impostazioni è possibile decidere dove e quando spedire, a quali tariffe e con quali corrieri
  • Pagamenti: configurare i metodi di pagamento non è mai stato così semplice. Con Shopify Payments permetterai ai tuoi clienti di pagare con un solo click utilizzando carte di credito e altri metodi comuni senza che tu debba pagare commissioni aggiuntive. Inoltre, è possibile ricevere pagamenti da PayPal o da altri gestori di terze parti. Da settembre, grazie alla partnership con Satispay, ricevere pagamenti è ancora più comodo poiché ai clienti basterà inserire un numero di telefono o scansionare un codice QR e confermare il pagamento attraverso l’applicazione.
  • Ordini e inventario: ogni qualvolta un cliente effettua un ordine riceverai una notifica e verrà creato un identificativo cliente. L’inventario verrà aggiornato di conseguenza. Inoltre, qualora volessi sincronizzare il tuo gestionale con il negozio Shopify potrai farlo attraverso un file CSV o l’uso di un’ applicazione.
  • Canali di Vendita: questo è uno dei punti forza di Shopify. Sapevi che è possibile vendere ovunque in diversi modi: online, di persona, o con modalità intermedie? Attraverso l’applicazione Shopify POS puoi vendere dal tuo negozio fisico, con il Buy Button puoi vendere da una pagina web o da un articolo di blog, con l’integrazione dei Social Media (Facebook, Instagram, TikTok, Pinterest, etc.) puoi vendere su altre piattaforme e raggiungere più utenti, ma soprattutto sta arrivando per tutti Shopify Markets, la funzionalità che ti permetterà di vendere a livello internazionale attraverso un’unica dashboard.
  • Dropshipping: attraverso l’applicazione Oberlo potrai trovare i prodotti da vendere, personalizzare le foto, le descrizioni, i titoli e semplicemente venderli nel tuo negozio. Ma ciò che rende questo metodo interessante, è che non dovrai preoccuparti della spedizione, ma sarà il fornitore a farlo per te

3. Implementare e personalizzare il sito. 

  • Tantissimi modelli di temi già pronti: oltre ai vantaggi appena elencati, l’utilizzo di Shopify permette l’abbattimento di molte barriere iniziali (come quella di non avere conoscenza nel campo della programmazione) poiché offre una vasta quantità di temi già pronti, ovvero ciò che definisce “l’ossatura del tuo sito”: lo stile, i colori e il layout. Questo, è ciò che rende i nostri commercianti molto soddisfatti! Ancora di più adesso che, con i nuovi temi dell’Online Store 2.0, è possibile aggiungere sezioni ovunque.

12-14-11616-23286

  • Applicazioni per tutto ciò che desideri fare: potrai personalizzare le pagine e aggiungere nuove funzionalità attraverso le applicazioni (o plug-in) disponibili nell’App Store di Shopify. 

Come iniziare?

1. Registrarsi per la Prova Gratuita.

12-15-92786-5439

Il miglior modo per capire il funzionamento di qualcosa è testare. Shopify ti dà la possibilità di sperimentare e usare la piattaforma gratuitamente per 14 giorni.  

Cosa si può fare durante questo periodo:

  • Scegliere il tema tra quelli presenti nel Theme Store;
  • Navigare tra le impostazioni e comprendere le funzionalità;
  • Aggiungere Prodotti e creare Collezioni;
  • Impostare Shopify Payments;
  • Scegliere un piano di abbonamento (senza dover pagare prima del termine dei 14 giorni);
  • Trovare le applicazioni che potrebbero servirti.
  • Chiedere consigli al Supporto e consultare il Forum di Discussione per trovare potenziali risposte.

Per accompagnarti fin dall’inizio abbiamo pensato di elaborare una guida e una checklist contenenti tutti le principali azioni da compiere: Imposta il negozioChecklist generale per avviare un nuovo negozio Shopify.

Cosa non si può fare durante questo periodo:

  • Effettuare una vendita (dovrai scegliere un piano di abbonamento mensile prima di iniziare a vendere i tuoi prodotti o servizi).

Se vuoi chiudere il tuo account Shopify durante il tuo periodo di prova gratuita e non hai ancora selezionato un piano di abbonamento, non dovrai fare nulla. Il tuo account verrà congelato e non ti verrà addebitato alcun costo. Se scegli un piano di abbonamento prima del termine del tuo periodo di prova gratuita, dovrai mettere in pausa o chiudere il tuo negozio manualmente per cancellare il tuo account.

2. Scegliere il Piano.

Shopify prevede i seguenti piani di abbonamento:

  1. Basic Shopify, $29 al mese: ideato per piccole realtà;
  2. Shopify, $79 al mese: pensato per attività in crescita;
  3. Advanced Shopify, $299 al mese: creato per business in forte espansione;
  4. Shopify Lite, $9 al mese: la soluzione per aggiungere il Buy Button in un sito web, blog, pagina social o altrove.  
  5. Shopify Plus: il piano per un brand già avviato, con un tasso di crescita rapido e che prevede l’affiancamento di un Account Manager, il quale lavorerà con il proprietario del negozio e lo aiuterà nel raggiungimento degli obiettivi. Per conoscere i costi basta avviare una conversazione dal link allegato.

3. Formulare un Business Plan.

Qualora fossi alle prime armi, senza saper da dove iniziare ciò che può aiutarti e guidarti fin da subito è la redazione di un Business Plan, ovvero dove la tua idea prende forma, dove tu identifichi i Punti di Forza, di Debolezza, le Opportunità e le Minacce (come da Swot Analysis) e, infine dove tu scriverai le strategie del tuo business.

Infatti, questo dovrà contenere: l’Identikit del tuo cliente (buyer persona), la Proposta di Valore del tuo business, l’Analisi del Mercato e dei tuoi Concorrenti, una Stima dei Costi, Un piano Marketing e l’Organizzazione del Team.

Qual è la ragione che ti spinge a creare il negozio, a vendere i prodotti/servizi, quale bisogno soddisferai, come renderai il percorso del tuo cliente facile e veloce per indurlo ad acquistare e diventare fedele al tuo brand? Sono domande a cui a volte non è semplice rispondere, ma se avrai chiaro il tuo obiettivo e il perché alla base del tuo lavoro vedrai che le risposte arriveranno da sole.

4. Consultare un esperto in materia legale e fiscale.

Nonostante al momento della creazione dell’account Shopify non sia requisito obbligatorio inserire la Partita IVA, la legge Italiana la richiede a qualsiasi soggetto prima di poter generare profitti. Proprio per questo motivo e poiché il supporto di Shopify non è esperto in materia, raccomandiamo di consultare un professionista. 

Per quanto riguarda gli adempimenti necessari richiesti dalla legge, come già anticipato in un paragrafo precedente, Shopify fornisce gli strumenti per generare il modulo dei Termini e Condizioni, l’informativa sulla Privacy ed è possibile scaricare un’applicazione per chiedere il consenso al monitoraggio a chiunque atterri nel sito.

Piattaforme a confronto.

Prima di concludere, è bene far luce brevemente sulla principale differenza tra Shopify e altre piattaforme come Amazon o eBay. 

  • Amazon e eBay sono definiti come Marketplace (luogo di mercato) orizzontali, ovvero un luogo di incontro tra venditori e acquirenti radunati all’interno dello stesso sito. Una metafora potrebbe essere un supermercato, in cui i clienti potranno scegliere tra prodotti di diverse aziende. Questo si traduce in minore personalizzazione e maggiore competizione. 
  • Shopify, come accennato prima, è una piattaforma in cui ogni azienda avrà un proprio negozio e una propria identità. Quindi, il commerciante oltre a stabilire l’immagine del suo brand, avrà la libertà di decidere chi saranno i suoi clienti e i chi i suoi concorrenti. 

Cosa rende l’esperienza in Shopify, sensazionale?

I nostri merchant dicono di non sentirsi mai soli. Il team dell’Assistenza fa sempre del suo meglio per risolvere qualsiasi difficoltà, problema, dubbio. 

Il valore aggiunto è rimanere connessi passo dopo passo e trovare soluzioni personalizzate per far ottenere successo al negozio e consentirne la crescita continua. Infatti, non sarai accompagnato soltanto nella fase di apertura del tuo negozio, ma anche durante la vendita dei primi prodotti, periodi importanti come il Black Friday, Natale etc.  

La chat in tempo reale è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7 in inglese e per usufruire del supporto in italiano basterà inviare un’ e-mail, contattarci su Facebook, Twitter, Youtube o qui nel Forum di Discussione

Gli aggettivi più ricorrenti nella descrizione della piattaforma sono: Pratica, Completa, Efficiente e Sicura.  

Non vogliamo solo parlarne ma vogliamo anche dimostrarlo. Ecco perché abbiamo raccolto le storie di successo in queste sezioni del nostro blog: Storie di Successo e Case Studies.

Non resta che augurarti buon lavoro!